SCALA V.A.C.

SCALA V.A.C.

A fare da protagonista in questo progetto è il ferro naturale, lavorato artigianalmente fino ad ottenere una particolare finitura custom caratterizzata da giochi di luci e ombre. La particolarità di questo intervento è stata trasformare una lavorazione che di solito viene affidata ad una carpenteria pesante. Sono state scelte lamiere con uno spessore di 15 mm utilizzandole come se fossero fogli, tagliandoli a laser ed incastrandoli tra loro. Un gioco di innesti collega i pezzi gli uni agli altri; si tratta infatti di una struttura quasi priva di saldature, una composizione che ricorda un gioco di Meccano. La boiserie per le pareti è stata realizzata in ferro délabré B, finitura dal tratto più omogeneo rispetto a quella realizzata ad hoc per la scala. Interessante, in questo caso, la soluzione ideata per nascondere gli apparecchi antincendio con sportelli a scomparsa nella stessa. I vetri interni della scala, inoltre, fanno da struttura portante ai corrimani in ferro. Vetro, ferro e pietra quindi coesistono e si intersecano tra di loro a formare una struttura unitaria..

Architetto Alessandro Pedron
Luogo Venezia
Anno 2017
Foto Alessandra Chemollo

Materiali